Koto Ramen. Il Ramen a Firenze

Posted: 8 settembre 2018 by Jennifer

È la massima semplicità che conduce alla purezza (Jiro Ono)

C’è un posto a Firenze diverso degli altri. Un posticino in cui mi rifugo quando non ho fatto la spesa, quando in inverno ho necessita di un pasto che riscalda, quando ho fame di altro e quando mi va di cenare da sola. Il Koto Ramen. Il loro sito lo trovate Qui

Conosco due dei ragazzi che hanno aperto questo meraviglioso posto in via Verdi nel 2015. Abbiamo lavorato nella stessa azienda per un breve periodo. Dei ragazzi capaci, svegli, educati, intelligenti e curiosi. Infatti hanno fatto davvero un gran bel lavoro, a mio avviso, insieme agli altri titolari e gli Chef. Il locale e semplice, carino e pulito. La cucina a vista. Il Ramen, che potete degustare qui, mi piace davvero tanto. Il Ramen è una dei piatti più popolari della cucina giapponese. Un brodo di carne, pesce o verdure preparato in diversi modi in qui poi vengono aggiunti altri ingredienti. Sempre presenti sono i noodles, dei lunghi “spaghetti” di frumento. Si producono con farina di qualsiasi tipo e acqua creando dei fili di pasta di spessore variabile a seconda delle tradizioni locali.

Al Koto Ramen viene sperimentano l’utilizzo di prodotti tipici della cucina italiana di qualità per la preparazione di questo meraviglioso piatto, rispettando la tradizione giapponese.

In inverno il brodo è caldo, in estate invece al Koto Ramen viene servito anche una versione fredda, che però non ho mai assaggiata personalmente.

Il mio Ramen preferito è il Veggie Schio”. Buonissimo brodo vegetale, alga kombu e sale, tofu fresco, spinaci fresco, uovo marinato e funghi shitake.

Ci sono due versioni. Ciotola grande o piccola.

Io prendo sempre la ciotola grande. La piccola mi finisce troppo presto. Sul retro del menu troverete un indicazione su come mangiare il ramen. A fine, per terminare tutto il brodo, bisogna alzare la ciotola, portarla alla bocca e slurp. Una goduria. Potrei andarci tutte le sere.

Sul menu troverete anche dei piccoli tapas giapponesi, per chi ha voglia di assaggiare anche qualcos’altro, magari prendendo la ciotola piccola di Ramen.

Abbinate al Ramen una birra. Ci sta da dieci o anche uno dei sakè di cui troverete una selezione sul menu.

Sono stati aperto altri due Koto Ramen. Uno a San Frediano, che ho già provato, e uno a Prato, che devo ancora provare.

Non è possibile prenotare. Passate e verrete accomodati. Altrimenti c’è da attendere qualche minuto, ma vale davvero la pena.

Buon Ramen!

Cercate anche un posticino per un bel aperitivo prima della cena. Ecco Qui dove potreste andare.

No Comments

Leave a Reply