Il baluardo di San Giorgio

Posted: 17 gennaio 2020 by Jennifer

Se riveli al vento i tuoi segreti, non devi poi rimproverare al vento di rivelarli agli alberi. Kahlil Gibran

Questa volta Meama vi porta davvero in un posto speciale e segretissimo.
Vicinissimo a casa mia.
Quando la porta è chiusa, nessuno immaginerebbe uno spazio così ampio proporio sotto le vecchie mura di Firenze.

Il baluardo a San Giorgio.

l baluardo a San Giorgio si raggiunge salendo la costa San Giorgio in direzione “fuori centro”. Arrivati alla porta San Giorgio, la più antica tra quelle conservate in città, girate a sinistra. Dopo circa 100 metri potete trovare l’ingresso per il baluardo. Dal Ponte Vecchio sono circa 15 minuti a piedi. Tutto in salita.
Il baluardo a San Giorgio, anche chiamato baluardo del fonte della Ginevra dalla vicinanza di una sorgente, fu costruito per volere di Cosimo I su uno dei bastioni eretti da Michelangelo in occasione del assedio di Firenze nel 1529-1530.

Lo spazio è attualmente sede è campo di tiro dai Balestrieri Fiorentini ed è davvero bellissimo.
Al interno anche la Maia, tenuta al guinzaglio, può accedere.
E uno spazio verde, molto interessante, tranquillo e pieno di storia. Potete osservare, comodamente seduti, l’allenamento di tiro dei Balestrieri o godere di una bella vista sulla campagna adiacente.
Al interno troverete anche un percorso con molti cartelli informativ e dettagli storici per chi è interessato a sapere un po’ di più.
A noi ci è piaciuto tantissimo. La domenica dalle ore 9.30-12.30 è una meta che tutti dovrebbero visitare.

No Comments

Leave a Reply